COACHING E FERTILITA

COACHING E FERTILITA

COACHING E FERTILITA’

Il coaching e il percorso verso una “nuova fertilità”.

di Tamara Gavazzi Coach Professionista

Cos’è l’infertilità?

Secondo la definizione dell’Oms (Organizzazione mondiale della sanità), l’infertilità è uno stato temporaneo di mancanza di fertilità che rende difficile il concepimento. Una coppia si dice infertile quando, dopo 12/18 mesi di tentativi mirati, non riesce a concepire. Può essere dovuta a fattori genetici, ambientali, comportamentali, alimentari, psicologici o fisici. Rispetto al passato l’attenzione che si dedica a questa che è stata definita una patologia è maggiore.

Sono aumentati gli studi intorno alla mancanza di fertilità, a come intervenire a livello medico, alla varietà di soluzioni possibili.  Tuttavia c’è ancora poca  informazione su quello che l’infertilità lascia nella vita delle persone che la vivono. C’è un profondo tabù che aleggia intorno all’argomento, questo crea una sorta di muro tra chi lo vive e la società.

Una diagnosi di infertilità potrebbe creare nella coppia una vera e propria crisi di vita, una serie di difficoltà che minano sia l’equilibrio di coppia che quello individuale e sociale.

Dalla psicologia l’infertilità viene paragonata ad un lutto: è la fine di un sogno condiviso.  Questo anche se l’infertilità, per definizione, è una condizione transitoria e passeggera.

Possono essere minate le basi dell’identità sia dell’individuo che della coppia. Quello che si pensava di essere o di potere essere si sta dimostrando diverso da quello che si è o si può.

Possono entrare in gioco sentimenti e stati d’animo come la vergogna, il senso di impotenza, la rabbia, il senso di colpa, l’isolamento e il senso di solitudine, il dolore, la disperazione e la confusione. Proprio a causa della disinformazione e della non conoscenza (ignoranza nel senso proprio di ‘ignorare’), per familiari, amici e conoscenti non è facile stare vicini o supportare nel modo adeguato le coppie che vivono questa situazione.

Obiettivo del coaching

è quello di dare la possibilità, a chi ha una fertilità latente, di ritrovare una nuova armonia con sé stesso, con il partner e con gli altri.

Di riscoprirsi, di incrementare il proprio benessere fisico, mentale e spirituale trasformando così un periodo che da molti viene definito devastante, nell’opportunità di esprimersi a pieno e di essere veramente felici. Il beneficio di questo percorso non si ferma al momento presente, ma si riflette sia sul passato. Che viene rivisto in una veste nuova e, quindi, rivalutato, sia sul futuro, poiché le consapevolezze acquisite tendono a rafforzarsi nel tempo, portandosi anche nel rapporto con un eventuale figlio.

I benefici che una coppia può ricevere da un percorso di coaching sono notevoli, soprattutto perché alla base c’è quasi sempre un conflitto, una necessità che non viene detta, ascoltata, accolta, soddisfatta .

L’ascolto è quello che maggiormente permette di capire e di capirsi. L’ascolto è un’azione che è fondamentale nella coppia, può e deve essere allenata e la figura professionale del Coach può assumere un ruolo cardine nell’accompagnare la coppia nel farlo.

Ciò che un percorso di coaching punta a realizzare è il ripristino di un equilibrio inter e intra personale che porta la coppia a ritrovare l’armonia perduta.

Alcuni dei fattori che influenzano maggiormente la fertilità sono la serenità ed uno stile di vita sano, sotto tutti i punti di vista. L’attenzione della coppia si focalizza sull’identificazione di obiettivi da raggiungere volta per volta per allenare le capacità che emergono man mano, al fine di arrivare al futuro desiderato.

L’ascolto attivo e le domande efficaci e potenzianti

sono lo strumento principale che viene usato dal coach ed hanno una doppia valenza: consentono al coach di inquadrare la situazione, di individuare le potenzialità espresse e quelle inespresse o, addirittura, represse, di renderne consapevole il coachee e di metterlo di fronte a sé stesso, in modo che possa individuare e superare ostacoli e convinzioni limitanti, e trovare quella motivazione utile per superare e trasformare il momento.

 “La felicità autentica consiste nel provare emozioni positive riguardo al passato e al futuro, nell’assaporare sensazioni positive derivanti dai tanti piaceri dell’esistenza, nel trarre abbondante gratificazione dalle proprie potenzialità personali e nell’usare tali potenzialità al servizio di qualcosa di più grande…”  (Martin Seligman, ‘La costruzione della felicità’)

 

 

 

PROFESSIONAL PUBLIC SPEAKING Parlare in Pubblico e ConVincere

PROFESSIONAL PUBLIC SPEAKING Parlare in Pubblico e ConVincere

[vc_row][vc_column][vc_column_text css=”.vc_custom_1444745721944{padding-top: 20px !important;padding-right: 20px !important;padding-bottom: 20px !important;padding-left: 20px !important;}”]

PROFESSIONAL PUBLIC SPEAKING

I motivi per frequentare un corso di public speaking sono molteplici, sia per chi vuole diventare un Trainer/relatore professionista sia per tutti coloro che nella vita si relazionano con altre persone. Di seguito alcuni dei principali motivi per partecipare a un corso di questo tipo.

Migliorerai la tua abilità oratoria

Supererai la tua paura o timore di affrontare un pubblico

Imparerai che convincere le persone vuol dire CON-VINCERE (VINCERE ASSIEME)

E’ importante riuscire a gestire le proprie emozioni anche in situazioni “particolari”

Scoprirai quanta arte oratoria esiste in te e scoprirai la tua unicità di essere speaker

Scoprirai i “segreti” e le techinche del parlare in pubblico

Diventerai un venditore più efficace

Saprai far valere la tua professione da coach,imprenditore e/o libero professionista

Diventerai più sicuro di te in tutte le situazioni

PERCHE’ FARE UN CORSO DI PUBLIC SPEAKING?

Esistino diverse tipologie di corsi “parlare in pubblico”, ci sono corsi che coinvolgono centinaia di persone e corsi che ne coinvolgono poche decine, personalmente sono dell’idea che è indispensabile lavorare sull’unicità delle persone, se dovessimo dare solo indicazioni e informazioni di tecniche, non sarebbe necessario fare un corso, basterebbe leggere un libro.

Ciò che fa la grande differenza è proprio lavorare su se stessi con i Trainer che ti supportano, lavorare nella pratica e mettere immediatamente in atto le tecniche imparate. Guardarsi, ascoltarsi e migliorarsi per tutto il corso, nello stesso tempo guardare, ascoltare e imparare dai propri colleghi al  corso.

Ecco perchè considero maggiormente efficaci corsi dove vengono accolti solo 10/15 partecipanto e con minimo due trainer…

Il mio consiglio è di fare questa esperienza almeno una volta nella vita, sarà efficace e entusiasmante, sarà utile e interessante, sarà divertente e stimolante.

Il nostro metodo a marchio registrato “metodo CREA” e l’abbinamento a tecniche di teatro oltre a PNL, coaching e Mental Trainer rende il nostro corso unico.

Milano  se vuoi maggiori informazioni contattaci senza impegno.

G.M. Team Crea

PROGRAMMA

Il corso verrà realizzato raggiunto il numero minimo di iscrizioni, consigliamo onde preservare il vostro posto di effettuare una preiscrizione che NON impegnativa

ATTENZIONE CORSO A NUMERO CHIUSO, CHIEDERE DISPONIBILITA’

 

[/vc_column_text][vc_column_text css=”.vc_custom_1444757798076{padding-top: 20px !important;padding-right: 20px !important;padding-bottom: 20px !important;padding-left: 20px !important;background-color: #eeee22 !important;}”]

PREZZO:

LOCATION: MILANO

[/vc_column_text][vc_accordion style=”1″ icon=”icon-plus” active_tab=”FALSE”][vc_accordion_tab title=”ISCRIVITI AL CORSO”][gravityform id=”47″ title=”false” description=”false” ajax=”false”][/vc_accordion_tab][/vc_accordion][/vc_column][/vc_row]