COACHING: COME SI DIVENTA COACH PROFESSIONISTA

COACHING: COME SI DIVENTA COACH PROFESSIONISTA

COME SI DIVENTA UN COACH PROFESSIONISTACOS’E’ IL PROCESSO DI COACHINGPERCORSO PER DIVENTARE COACHDICIAMO LE COSE COME STANNO

Noi di Crea ci siamo resi conto, avendo formato centinaia di coach di successo negli anni, che c’è ancora poca informazione e quindi vogliamo contribuire a fare chiarezza, dicendoti le cose come stanno. Diventare un Coach professionista è facile o difficile?

Se stai cercando un percorso per diventare coach, life coach, business coach o come alcuni lo definiscono, mental coach, ti consigliamo di leggere queste righe prima di iniziare il tuo percorso di ricerca.

Innanzi tutto, se hai questa spinta interiore, chiediti da dove viene. E’ probabile che la tua vita e le tue esperienze, le tante cose che già sai o fai, vadano magari solo ordinate, messe in fila e adeguate allìerogazione del “processo” di coaching. Già perchè il vero coaching non è cura, aiuto, motivazione o terapia. Il vero coaching è un processo standardizzato. Standardizzato da chi?

Anzi, come amo definirlo, è un meta-processo, in quanto è un processo che va a lavorare sui nostri processi mentali, su come noi elaboriamo le informazioni che possediamo (poche), come le interpretiamo.

COSA VUOL DIRE PROCESSO?

Tutti elaboriamo continuamente la vita basandoci su dei procedimenti, processiamo per l’appunto, al fine di produrre un risultato (un output, se parliamo di macchinari o computer). Cosa produciamo, qual’è il risultato?

La nostra vita. Siamo esseri senzienti, razionali,si, ma il 98% delle nostre azioni durante la nostra giornata è dettato da spinte inconsapevoli interiori, molto più di quanto pensiamo o crediamo. Poi, solo dopo arriva il ragionamento, spessissimo acritico e basato su dei “bias” cognitivi, che tende infatti a giustificare ed autoassolvere il nostro comportamento, che magari ad occhi esterni e ad una osservazione neutra, può sembrare valido ma a volte assurdo.

Se vuoi saperne di più, iscriviti al nostro webinar qui sotto.

COME SI DIVENTA COACH?

Innanzi tutto, frequentando un percorso riconosciuto ai sensi della Legge 4 del 2013.

Questo è importante, perchè in Italia al momento il Coach è una figura professionale non “ordinanziata”, ovvero ‘professioni non organizzate in ordini o collegi’. Il riconoscimento come quello del percorso di Crea e altri, da parte di AICP (Associazione Italiana Coach Professionisti) che garantisce per l’appunto l’erogazione di un percorso standardizzato, da garanzie a te e ai tuoi fururi clienti. Inoltre ci sono coach e scuole come la nostra, il cui percorso è propedeutico al riconoscimento e accreditamentio ICF (International Coach Federation), infatti la didattica è allineata al processo standard internazionale e i trainer sono ovviamente coach ICF (ACC e PCC).

DOBBIAMO DIRE LE COSE COME STANNO!

Innanzi tutto dobbiamo dirti che il coaching è una moda, quindi, buttati! compila i form qui sotto e diventa un Coach!

Noooooo, assolutamenete NO!

Per prima cosa, noi di Crea non accettiamo alle nostre scuole persone che vengoono pensando di fare un percorso di mera acquisizione di competenze per fare un mestiere. Il coaching è una moda? Anche, poichè ha un grande successo, è efficace e produce grandi effetti in poco tempo, ha un grande riscontro. Ergo chi pensava al guadagno facile in poco tempo ci si è buttato a pesce. Ma essere e non apparire, un vero coach professionista come lo intendiamo, è frutto di lavoro, applicazione, studio e impegno costante, tanto tanto olio di gomito.

Che tu poi decida di lavorare in ambito life, business, sport, lavoreari sempre con delle persone, non con delle macchine! Quindi vieni a conoscerci, guardati in giro, e poi solo dopo, scegli, ma sappi che se non sei disposto a metterti in gico e diventare innanzi tutto coach di te stesso, diovrai scegliere qualcun altro.

Secondo, quando andavi o vai a scuola o all’università per imparare a fare una cosa, terminato il tuo percorso, da medico, geometra, infermiere o avvocato, sapevi bene o male fare il tuo lavoro, inesperto magari.

Ma i clienti ti correvano dietro appena uscito dalla porta?

Certo che no, posizionarsi sul mercato, valorizzarsi, è altra cosa, è un altro mestiere. In questo noi di Crea a chi lo vuole, offriamo sostegno, collaborazione e visibilità, ma le capacità vanno affiancate da altre competenze, siamo molto chiari e schietti.

Dopodichè, se ci sono riuscito io, possono veramente riuscirci tutti, basta volerlo davvero.

A. S. Team Crea