L’ANNO DELLA PANDEMIA, O L’ANNO DEI MIRACOLI?

Eppure tutti i giorni io sto vedendo miracoli. Vi state rendendo conto, o ancora no? Come sarà ricordato tra 20 anni, questo 2020? Come sarete voi, come saremo noi?

Vi state rendendo conto che improvvisamente, senza giudicare, ma quel che sta accadendo, in un attimo ha spazzato via tutto quel che ritenevamo certo, assodato, consolidato? Che tutte le categorie di riferimento che ci servivano per interpretare, leggere e catalogare la realtà, sono saltate? Beh, prima ve ne rendete conto, prima cominciate e cominciamo, anche attraverso l’uso di strumenti innovativi, tra cui il coaching, a cercare nuovi strumenti e punti di riferimento, meglio è.

Oppure saremo superati, cancellati dalla storia. Sono melodrammatico? Fai in modo che sia il 2020 l’ anno dei miracoli. Come? Sei tu il tuo miracolo. Non parliamo di religioni, anche se Karol Wojtyla disse:

Prendete per mano la vostra vita e fatene un capolavoro

Se non ci credi tu e speri in qualcuno che ci creda per te, stai guidando di notte nella nebbia a luci spente. Magari sei fortunato e arrivi dove vorresti. Di sicuro è meglio se procedi molto, molto lentamente, ma il tempo è sempre così poco… scorre inesorabile e ti prego di fidarti e credermi se lo dico, di certo ho qualche anno in più di te….

E’ ora di pensare nuovi linguaggi, avere un nuovo manuale, un nuovo glossario, perchè cio che avevamo prima servirà solo per capire cosa era vecchio e cosa andava cambiato. Servono pensieri e linguaggi molto molto ampi, lunghi come grandi piste di atterraggio. Il pensiero stretto e corto amio avviso è finito una volta per sempre. Dobbiamo immaginarci e proiettarci in là, nel tempo e nello spazio. Il mio giardino di casa è Hong Kong, Nairobi o Tegucigalpa. Se pensi ancora che quel che accade ora, in questo istante, là, non ti riguarda, scusa la brutalità, sei finito.

SII IL TUO MIRACOLO

Per chi o cosa stai vivendo? In quale direzione sta procedendo il tuo cammino? Dove ti stai conducendo? Se vuoi puoi scegliere di percorrere  un cammino che ti porta verso la tua leadership.

L’uomo che vuol dirigere un’orchestra deve saper girare le spalle alla folla

James Crook

Se vuoi, puoi. Puoi fare in modo che il 2020 sia un anno che ricorderai, l’anno del cambiamento. Come dice Alex Zanardi, “La vita è come il caffè. Puoi metterci tutto lo zucchero che vuoi, ma se lo vuoi dolce devi muovere il cucchiaino. A stare fermi non succede niente.” E il tuo caffè resterà amaro, aggiungo. Ora che lo sai ed eticamente,  da coach ti devo mettere questa verità davanti, decidi tu che fare, qualsiasi decisione è quella giusta per te. Basta che poi non ti lamenti per come sei, dove, con chi e di ciò che hai. Stai raccogliendo ciò che semini.

MUOVITI ORA

Con il coaching alleni la tua resilienza, la duttilità, senza perdere il centro di te stesso. Elasticità mentale, vision, concretezza al tempo stesso, leggerezza, plasticità, emozioni, condivisione, sono caratteristiche del coaching e a mio avviso, sono alcuni dei termini del glossario indispensabile per il cammino futuro. Insieme alle 5 C della sopravvivenza, ma alla base, devi scegliere, se vuoi fare ancora molta strada, di viaggiare leggero e portare nel tuo zaino solo poche cose importanti.

Crea coaching & formazione dal 2016 abbiamo formato oltre 300 #coach eccellenti a #Milano #Bologna #Firenze #Roma #Catania guidati da #valori profondi e dalla #consapevolezza che hanno il #potere di #cambiare in meglio la loro vita e quella di chi lo desidera. Siamo anche orgogliosi e  fieri del nostro paese e vogliamo un’ #Italia migliore.

#coachyourlife

Angelo Storari

Team Crea