CREA Blog

Idee, riflessioni e storie per la Tua evoluzione

COMFORT ZONE

by | Jun 15, 2021

COMFORT ZONE

Questa settimana vi ripropongo il tema dalla comfort zone che è stato così gettonato due mesi e mezzo orsono da chi ci segue e non solo.

Rimanere ancorati nella nostra confort zone per molto tempo ci ingabbia in una vita prevedibile, gestibile, controllabile, conoscibile rendendo la nostra vita piatta e senza stimoli. A volte la nostra comfort zone può diventare la nostra prigione perché all’interno di essa non si cresce.

Attenzione la comfort zone non è necessariamente e sempre negativa! Essendo una zona in cui potremmo essere al riparo da ansie e non percepire alcunché di rischioso, è una zona di rigenerazione, di riposo e riflessione.

Ho usato volutamente il condizionale perché purtroppo può capitare a tutti di entrare in un circuito non costruttivo, in cui siamo in una comfort zone, ma per tutta una serie di motivi è una comfort zone in cui stiamo pure male! Purtroppo a volte si vedono situazioni paradossali di persone che accettano cose inaccettabili e vivono in questa c.z per non parlare di situazioni peggiori.

USCIRE DALLA COMFORT ZONE?

Imparare ad uscire dalla nostra confort zone ci dà invece l’opportunità di crescere e imparare 

perché ci permette di evolvere, conoscerci, sfidarci e accrescere la nostra conoscenza e autostima. Chi di noi non ha conquistato qualcosa, una meta ambita, almeno una volta? Un bel voto a scuola o all’università, una bella gara o competizione sportiva, un viaggio un pò avventuroso o altro? Fate mente locale, sicuramente vi sarà capitato. Come vi eravate sentiti dopo? Orgogliosi, energici, fiduciosi o cos’altro? Certamente carichi di emozioni positive.

Tutti vogliamo cambiare qualcosa, ma non sempre abbiamo il coraggio di farlo realmente.

Quindi cosa possiamo fare in concreto per uscirne e abbandonare tutto quello che apparentemente è confortevole per noi? Vi propongo tre piccoli passi da adottare e da annotare sul vostro diario/taccuino di viaggio.

Fai ogni giorno qualcosa che temi.

Fai ogni giorno qualcosa di “scomodo”, di diverso dalla tua routine.

Sperimenta i tuoi limiti e sfidati senza esagerare e ascolta le tue emozioni in quel momento

Prendete nota sulla vostra agenda di quel che avete fatto e di cosa è successo e poi, tra una una quindicina di giorni fate un primo check point e se vi va scrivetemi della vostra esperienza, vi daremo il nostro parere di coach professionisti se vorrete condividere con me, privacy e e anonimato saranno garantiti, ma la vostra esperienza potrebbe essere utile ad altri.

“La tua vita inizia dove finisce la tua zona di comfort.”
(Neal Donald Walsch).

Angelo Storari

Team Crea

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.


Iscriviti alla newsletter e ricevi ogni settimana una pillola di coaching CREA. Inoltre ti invieremo gli inviti ai nostri, webinar gratuiti e ai corsi che attiveremo.

Inviando questo modulo accetto che i miei dati vengano salvati e trattati da CREA Sas di G. Magni & c. così come previsto dalla Privacy & Cookie Policy e dalla vigente normativa GDPR. Al fine di ricevere informazioni, notizie e newsletter, dalle quali potrò disiscrivermi in qualuque momento.

ARTICOLI CORRELATI

5 cose che non servono per diventare un Coach

5 cose che non servono per diventare un Coach

In questo articolo vogliamo sfatare alcuni falsi miti 1. Una laurea. Questo è un malinteso comune che impedisce a molte persone di acquisire una professione per il quale sono fatte. Quindi permettetemi di dirlo chiaramente: Non hai bisogno di una laurea per diventare...

Credenze limitanti: la differenza tra vincere e perdere

Credenze limitanti: la differenza tra vincere e perdere

Che cosa fa percepire a  una persona,  un  cliente,  un’azienda o una organizzazione essere un vincente che raggiunge con gioia gli obiettivi prefissati, piuttosto che un perdente che si sente vittima degli eventi e che vede allontanarsi la meta...