CREA Blog

Idee, riflessioni e storie per la Tua evoluzione

5 motivi + 1 per diventare un coach professionista

by | Dec 27, 2021

Se stai cercando di capire la “vocazione” della tua vita e vuoi genuinamente aiutare gli altri in modo positivo, potresti aver considerato di diventare un coach professionista. Il coaching è una professione gratificante con numerosi vantaggi. Diamo uno sguardo più da vicino alle 5 migliori ragioni per diventare un coach + 1 ragione bonus molto speciale.

Ragione numero 1.  – È un lavoro gratificante

L’ho detto prima e lo dirò di nuovo… il coaching è una professione gratificante. Se vuoi sentirti davvero bene con quello che fai per vivere, questa è la carriera perfetta per te. Se vuoi sentirti orgoglioso del lavoro che fai, diventa un coach.

Ragione numero 2. –  Hai la possibilità di aiutare gli altri

Una delle cose migliori che possiamo fare nella nostra vita è aiutare gli altri. Essere un coach significa diventare  professionisti che aiuteranno altre persone/aziende/organizzazioni a superare momenti, sfide, situazioni particolarmente complesse onde raggiungere i propri obiettivi e sentirsi realizzati. 

Il tuo obiettivo finale non è quello di cambiare il tuo cliente in una nuova persona, ma di aiutarlo a diventare la migliore versione di se stesso che esiste sotto le lotte e le insicurezze. 

Ragione numero 3. –  Amore per le persone

Ami vedere le persone nella tua vita prosperare e avere successo. Ami vedere le persone fare cambiamenti positivi e realizzare cose straordinarie. Ami essere la cheerleader delle altre persone quando inseguono i loro obiettivi e sogni. 

Ora immagina di essere assunto e pagato per fare questo. Quando diventi un coach, sei la cheerleader personale dei tuoi clienti. Non solo, ma si arriva a lavorare con loro per progettare un piano d’azione da prendere per realizzare i loro obiettivi e creare la loro vita che sognano. 

Ragione numero 4. –  Sviluppare le capacità di leadership

Non tutti i leader di successo sono nati con capacità di leadership naturali. Molti hanno dovuto lavorare duramente per sviluppare le competenze necessarie per essere leader efficaci e di impatto.

Quando si diventa un coach, si inizia a sviluppare capacità di leadership che forse non si pensava possibile per se stessi. Come coach,supporti i clienti attraverso circostanze di vita difficili e sei lì per ascoltare e fornire un supporto.

Ragione numero 5.  –  Trovi l’ispirazione nei tuoi clienti

I coach e i loro clienti hanno relazioni molto speciali. I coach hanno il dovere di ispirare i loro clienti a prendere decisioni difficili per accompagnarli in avanti nella loro vita. 

A volte la strada verso la felicità non è un percorso Semplice.  I coach ispirano i loro clienti a percorrere questa strada e osservano come avvengono trasformazioni complete della vita, che a loro volta ispirano i coach a continuare il loro lavoro. 

Ulteriore Ragione Bonus. –  Usa le tue abilità da coach nella tua vita

Quando si diventa un coach, si acquisiscono competenze per aiutare gli altri a migliorare la loro vita. 

Questa conoscenza può anche essere applicata alla tua vita nelle aree di cui hai bisogno, quando ne avrai bisogno. Ottenere una certificazione di coach non significa che la tua vita sarà sempre perfetta e non dovrai mai più affrontare le sfide, ma significa che avrai gli strumenti a portata di mano per affrontare queste sfide a testa alta. 

2 Comments

  1. Sara Fontana

    Interessante fonte di riflessione e molto motivante! Non vedo l’ora di immergermi in questo percorso!

    Reply
    • Giovanni Magni

      Grazie Sara, fra poco avremo modo di iniziare questo viaggio e potrai immergerti completamente 🙂 Giovanni

      Reply

Submit a Comment

Your email address will not be published.


Iscriviti alla newsletter e ricevi ogni settimana una pillola di coaching CREA. Inoltre ti invieremo gli inviti ai nostri, webinar gratuiti e ai corsi che attiveremo.

Inviando questo modulo accetto che i miei dati vengano salvati e trattati da CREA Sas di G. Magni & c. così come previsto dalla Privacy & Cookie Policy e dalla vigente normativa GDPR. Al fine di ricevere informazioni, notizie e newsletter, dalle quali potrò disiscrivermi in qualuque momento.

ARTICOLI CORRELATI

3 differenze principali fra coaching e psicologia

3 differenze principali fra coaching e psicologia

Negli ultimi anni si parla moltissimo sia di Coaching che di Psicologia, due professioni e ruoli differenti che spesso vengono confusi. Ma quali sono le differenze fra coaching e psicologia? Sostanzialmente si può dire che il coaching consiste nell'aiutare le persone...

3 motivi per frequentare un corso di coaching riconosciuto

3 motivi per frequentare un corso di coaching riconosciuto

Mentre il mondo della terapia lavora per ripristinare la fiducia  persa con una parte del pubblico, l'industria sta incoraggiando le persone a considerare il coaching come un'opzione valida. Per chi è interessato a diventare un coach, esistono diversi...

La percezione del presente: realtà assoluta? Non per un coach!

La percezione del presente: realtà assoluta? Non per un coach!

“La credenza che la realtà che ognuno vede sia l'unica realtà è la più pericolosa di tutte le illusioni.” (Paul Watzlawick) Quante volte, nel corso della vita, ci siamo trovati in situazioni poco piacevoli perché eravamo convinti che quella fosse l’unica realtà...