CREA Blog

Idee, riflessioni e storie per la Tua evoluzione

3 consigli per pianificare il tuo futuro e realizzare i tuoi desideri da sotto l’ombrellone

by | Aug 5, 2021

Steve Jobs diceva: “Ogni sogno a cui rinunci è un pezzo del tuo futuro che smette di esistere”.

È tutto l’anno che aspetti le vacanze e poi… vai in pausa ma il tuo cervello ti ripropone tutte le cose da fare, oppure ti senti annoiato dal “dolce far niente”? Come gestire da coach il tempo libero e il cambio di ritmo tra il trantran quotidiano e la pausa estiva?

Io, ogni anno, sotto l’ombrellone… Fantastico! 

In che senso?

Nel senso che mi faccio trasportare dalla Fantasia.
Le mie vere vacanze si sviluppano per lo più all’interno del viaggio che faccio dentro di me, nella disamina dei miei sogni ancora inespressi e nella scelta tra quei desideri che ancora mi fanno battere il cuore! Mi diverto a immaginarli un po’ come se stessero tutti in fila, in attesa di essere esauditi. Io, a quel punto devo solo selezionare quelli per i quali è arrivato il momento di passare all’azione.  

Ma come possiamo iniziare a programmare il nostro futuro desiderato e la vita che vorremmo avere dopo le vacanze? Ecco 3 suggerimenti che ho imparato durante i miei studi da coach e che mi aiutano molto nella mia vita, sia personale che professionale.

1- Prendi Consapevolezza, poi passa all’Azione

Bisogna essere molto consapevoli nel sapere che non è possibile esaudire tutti insieme i propri desideri. È una questione di tempo, di scelta e di impegno!

Uno degli errori che spesso facciamo, che io per prima facevo, era “programmare di fare tutto a settembre”, per poi vivere con la delusione ad ogni dicembre, di vedermi tipicamente ingrassata, frustrata e magari anche un po’ in collera con me stessa per esserci ricaduta, per essere cascata di nuovo nell’inganno. 

Un’illusione tipica dei nostri tempi è quella del “tutto subito”, del corpo da copertina, del lavoro che mette al centro me e mi fa guadagnare tanto e che magari mi lascia anche tempo libero, il tutto senza alcuno sforzo ovviamente! 

Ecco, una volta che acquisiamo la consapevolezza necessaria per non cadere in questa trappola, allora possiamo davvero iniziare a programmare il nostro futuro, in modo responsabile, consapevoli dell’impegno che dovremmo portare avanti per realizzare i nostri desideri, per poi passare dunque all’azione!

2- Imparare a Sognare

La consapevolezza delle energie e del tempo che abbiamo e che siamo disposti a mettere in gioco per i nostri desideri, ci porta ad imparare a sognare. Che cosa significa?

Se ci limitiamo a sognare, al volere tutto adesso, ma poi non facciamo niente, continueremo ad andare incontro alla delusione che inevitabilmente arriva. Imparare a sognare, invece, significa crederci davvero, conoscere sè stessi profondamente, sapere in maniera autentica che cosa siamo, osservare che cosa stiamo diventando ed infine saperci ascoltare.

Questo tipo di impegno ci consente di allineare ciò che vogliamo con ciò che siamo, nel rispetto e nella concretezza di ciò che possiamo realizzare oggi. 

È proprio in questo ascolto che io metto me stessa al centro, dedico uno spazio alla cura di  me, perciò, dove prima c’era soltanto la noia del non sapere che fare, ora posso scegliere di inserire la magia, la gioia e la pregustazione della sorpresa! Scelgo, cioè, quale sogno voglio far avverare. 

Subito dopo mi faccio una promessa: mi chiedo di non dimenticarlo, di continuare senza sosta a pensare a quanto mi farà felice. Mi impegno con me stessa nel continuare a condividere quella sensazione e nel parlare di quel sogno con le persone che mi stanno veramente a cuore e a cui io sto a cuore. Tutto questo mi porta a scoprire molto spesso come nel mio sorriso e nel mio sogno, finalmente espresso, si rispecchiano i sogni degli altri, i sorrisi degli altri, arricchendo sia la mia gioia che il significato concreto che assume adesso il mio sogno. Inoltre, migliorano di riflesso anche le mie relazioni, che diventano più sincere e profonde, se posso condividere passioni e sogni con chi amo.

3- Allenarsi al Cambiamento

È già da tempo che ho scoperto nella mia vita il Coaching: uno strumento concreto, potentissimo e che mi ha dimostrato come si può fare a portare con me quello stato emotivo del desiderio fino a trasformarsi poi in una vera e propria emozione, se possibile ancor più amplificata, quando vedo ciò che volevo realizzato. 

Sono anni che continuo senza sosta a puntare su di me, con la consapevolezza del gran lavoro che sto facendo per me stessa e con profondo rispetto dei miei meriti, senza mai sminuire l’ ”arte di saper sognare” perché, per come la vedo io, i sogni sono una cosa seria! Occorre fantasia e l’impegno per sognare al meglio e occorre non scordare ciò che rende per me la vita meravigliosa: Tenere i sogni vicini al cuore e gli obiettivi ben chiari in mente! 

Ciò che davvero mi fa stare bene oggi è la consapevolezza che la mia vita non è meravigliosa agli occhi degli altri: è meravigliosa per me, è meravigliosa rispetto a quello che volevo davvero pochi anni fa e che mi sembrava quasi assurdo, se ci pensavo troppo! 

É meraviglioso il fatto che adesso so che quello che voglio ottenere, tra pochi anni, è davvero possibile, più di quanto mi sembrasse realizzabile qualche anno fa.

É  meraviglioso l’essere consapevole che, forse, dovrò cambiare in parte quella che sono, ma che niente di nuovo può affacciarsi nel mio mondo se non rinnovo prima me! 

In definitiva…

Comincio a immaginare come sarà il mio nuovo anno, sempre a partire da Settembre, perché io adoro le vacanze e godere del mio tempo e del mio relax, ma adoro ancora di più potermi rilassare con la consapevolezza di aver fatto tutto ciò che potevo per la mia felicità. 

Così, ogni volta, ad ogni nuovo anno… ci metto un desiderio in più!

L’anno dopo mi chiedo quanto mi sia data davvero ascolto, come una parte imprescindibile del mio volermi bene. Ormai sono diversi anni che, così facendo, sotto l’ombrellone ho abbandonato la mia noia e la mia inquietudine, a favore del sorriso e del desiderio.

Sorriso per quello che ho realizzato e l’anno prima mi sembrava un sogno, 

Desiderio per quello che pianifico di concretizzare e adesso so che l’otterrò! 

E tu?

Cosa desideri mentre sei in vacanza?

Per oggi, ti saluto con una canzone dei Negrita… 

loro cantano:  

“C’è che ormai che ho imparato a sognare… non smetterò!”

Se ti va, facci sapere quali pensieri accompagnano te in vacanza…

Augurandoti una Buona estate,

Spero di leggere presto qualcosa sui tuoi desideri estivi! 😀

Buone vacanze,

Anna

Team Crea

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.


Iscriviti alla newsletter e ricevi ogni settimana una pillola di coaching CREA. Inoltre ti invieremo gli inviti ai nostri, webinar gratuiti e ai corsi che attiveremo.

Inviando questo modulo accetto che i miei dati vengano salvati e trattati da CREA Sas di G. Magni & c. così come previsto dalla Privacy & Cookie Policy e dalla vigente normativa GDPR. Al fine di ricevere informazioni, notizie e newsletter, dalle quali potrò disiscrivermi in qualuque momento.

ARTICOLI CORRELATI

5 cose che non servono per diventare un Coach

5 cose che non servono per diventare un Coach

In questo articolo vogliamo sfatare alcuni falsi miti 1. Una laurea. Questo è un malinteso comune che impedisce a molte persone di acquisire una professione per il quale sono fatte. Quindi permettetemi di dirlo chiaramente: Non hai bisogno di una laurea per diventare...

Credenze limitanti: la differenza tra vincere e perdere

Credenze limitanti: la differenza tra vincere e perdere

Che cosa fa percepire a  una persona,  un  cliente,  un’azienda o una organizzazione essere un vincente che raggiunge con gioia gli obiettivi prefissati, piuttosto che un perdente che si sente vittima degli eventi e che vede allontanarsi la meta...